San Pietro Mussolino approva il nuovo regolamento sulla sicurezza

polizia_locale

Sul piano della sicurezza il Comune di San Pietro Mussolino non abbassa la guarda, anzi. Il giro di vite voluto dall’Amministrazione in risposta all’aumento di reati predatori registratosi a inizio 201 in vallata, si è tradotto nell’approvazione del nuovo Regolamento Comunale in materia di Polizia Locale e di Quartiere, per rendere ancora più efficiente il controllo del territorio.

 

Attraverso tali disposizioni la Polizia Locale ha potuto aumentare la propria operatività, registrando efficaci interventi contro degrado e rischi per l’incolumità e la salute pubblica. Il maggiore controllo nelle abitazioni in condizioni precarie o abitate da extracomunitari senza permesso di soggiorno, e una vigilanza serrata hanno consentito agli agenti non solo di garantire una maggiore tutela dell’ordine, ma anche di allontanare alcuni irregolari, procedere allo sgombero di abusivi che avevano trovato rifugio in uno stabile abbandonato, e arrestare uno spacciatore di origine marocchina, oltre a sanzionare alcune persone sorprese in flagranza di abbandono di rifiuti.

 

Videosorveglianza.

È stato approvato anche il capitolo relativo al controllo dell’occhio elettronico. Superati i termini previsti dalla legge si procederà entro il mese di ottobre all’installazione di nuove telecamere di videosorveglianza, assieme al sistema “Targa System”: quest’ultimo, attraverso speciali dispositivi distribuiti luno la Provinciale, consentirà di controllare in tempo reale le targhe delle auto in transito per individuare e bloccare immediatamente veicoli rubati o in fuga.

 

Il nuovo piano: i punti

più potere alla Polizia Locale

maggiori controlli sul territorio

riduzione dei reati predatori

riduzione dei reati di clandestinità

riduzione di danneggiamenti e abbandono rifiuti

più controllo con nuovi sistemi di videosorveglianza e “Targa System”

 

Il nuovo regolamento arriva dopo che già negli scorsi mesi il sindaco di San Pietro Gabriele Tasso aveva deciso di attivarsi per richiedere alla Regione Veneto di procedere con un piano sovraterritoriale in grado di dare alle realtà locali strumenti più efficaci.

Comune di San Pietro Mussolino

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *